Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

La storia di Miriam: "Sono tornata al Sud per coltivare i bachi da seta"



 Erano rimasti tre ettari di terra abbandonati e un museo chiuso da tempo. Circa 3500 piante di gelso che ricordavano un passato di gelsibachicoltura glorioso. Miriam Pugliese, cresciuta nel nord Italia ma di origine calabrese, è voluta tornare lì tra quei terreni di San Floro, in provincia di Catanzaro, per rilanciare un’antica tradizione e creare una filiera virtuosa che oggi dà lavoro a 15 persone.
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Boschi di Puglia: pubblicazione a carattere divulgativo gratis

Pubblicazione a carattere divulgativo che non si basa sulla retorica della magnificenza.
La pubblicazione dal titolo “Boschi in Puglia” è edita dalla Regione Puglia, con testi di Silvia Bruschini e Paolo Mori (Compagnie delle Foreste).
Il libro affronta con serietà e rigore scientifico, ma a carattere divulgativo, i seguenti temi:
- perché e come i boschi sono importanti per tutta la società;
- come la selvicoltura garantisce la conservazione e la multifunzionalità dei boschi;
- boschi e settore forestale in Puglia .

La pubblicazione può essere gratuitamente scaricata da qui.
Segnalazione di Pasquale Marziliano.


Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Rifiuti lungo le strade, uno spettacolo indegno sul Gargano

Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Adotta un canto, scopri una tradizione 2018


Il concorso è rivolto alle scuole e alle associazioni culturali di Abruzzo, Basilicata, Campania, Lazio, Molise, Puglia e Umbria e intende sensibilizzare le giovani generazioni riguardo l’importanza di uno straordinario patrimonio culturale. Configurato come un viaggio alla scoperta di rilevanti tradizioni musicali, per questa nuova edizione il concorso si sofferma in modo particolare sull’Italia centrale, offrendo in adozione gratuita libri e cd su aspetti rilevanti dell’espressività popolare in quattro regioni (Abruzzo, Lazio, Molise e Umbria)

Ogni Istituto o associazione riceverà gratuitamente un numero di copie del volume adottato pari agli studenti o persone coinvolte, chiamate a realizzare una recensione individuale o di gruppo che può essere uno scritto (max due cartelle), un’elaborazione multimediale o anche una riproposta musicale dei repertori indagati. Ai tre elaborati più significativi sarà assegnato un premo rispettivamente di 1000, 500 e 250 euro. Termine ultimo per la consegna dei lavori: 26 febbraio 2019.

Leggi tutto
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Ecco come si difendono le greggi dai lupi


Se ti interessa questo argomento leggi anche qui


Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!