Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Il treno-tram del Gargano viaggia anche di notte

Più volte richiesta finalmente arriva la linea notturna delle Ferrovie del Gargano.
Ogni trenta minuti il treno-tram delle Ferrovie del Gargano (intitolato per l'occasione a Matteo Salvatore) dalle 20:40 fino all’1:44 tutti i giorni fino a settembre: Cagnano, Carpino, Ischitella, Rodi, San Menaio e Calenella; un nuovo servizio che ripete il successo della metropolitana di superficie Foggia - Lucera ed è precursore della modalità treno-tram.
"Un valore aggiunto alle offerte turistiche del Gargano che allunga le possibilità quotidiane di permanenza e che decongestiona il traffico stradale; sono queste le infrastrutture che servono al territorio e che lo arricchiscono in tempi veloci e che regalano al viaggiatore inconsueti panorami a destra e sinistra della linea ferrata che taglia questo tratto del Gargano", afferma Pasquale Pazienza, Assessore provinciale ai trasporti, turismo ed energia. "Ce ne fossero altre di queste iniziative", commenta Carmine D’Anelli, sindaco di Rodi Garganico, che crede fermamente nella simbiosi tra mobilità e commercio per affinare il salto di qualità della sua città e che ha accolto con un bel numero di suoi concittadini la prima fermata del treno tram nella nuova stazione di Rodi Porto, altro fiore all’occhiello di questo comune, inaugurato lo scorso anno. "Del resto le Ferrovie del Gargano hanno da sempre stimolato lo sviluppo del territori ed oggi abbiamo la necessità di adeguare i nostri trasporti alle esigenze locali per accrescere le potenzialità turistiche, la viabiità e la sicurezza per i ragazzi ed eliminando del tutto le diffidenze iniziali delle realtà commerciali che certamente sapranno accogliere i viaggiatori del nostro treno”, dice Daniele Giannetta, direttore di esercizio delle Ferrovie.

Sfruttate il servizio per le serate del Carpino Folk Festival!

Notizie simili: Arriva il discobus
Fonte: ondaradio.info 
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati