Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

L' associazione Città dell'Olio premia la Provincia di Foggia

"La Capitanata si rivela ancora una volta una provincia che fa della sua vocazione agricola un punto di forza ed un tratto distintivo e qualificante della sua economia. Il riconoscimento che l'Associazione Nazionale Città dell'Olio ha inteso conferire alla manifestazione che l'Amministrazione provinciale ha organizzato nell'ambito dell'iniziativa ‘Girolio d'Italia' ci inorgoglisce e conferma che quella della promozione e della valorizzazione delle nostre eccellenze agroalimentari è la strada giusta da seguire". E' il commento di Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, alla decisione del direttivo dell'ANCO (Associazione Nazionale Città dell'Olio), che nella riunione di Ancona ha scelto la tappa della provincia di Foggia, tenutasi nel capoluogo dauno in piazza Cesare Battisti il 6 e 7 novembre scorsi, quale miglior evento nazionale realizzato nell'ambito dell'iniziativa ‘Girolio d'Italia'.
"Il successo di partecipazione e di pubblico che avevamo riscontrato nei giorni nella manifestazione - aggiunge l'assessore provinciale alle Risorse Agricole, Savino Santarella - era andato oltre le nostre più rosee aspettative e ci aveva indicato la bontà della formula attorno alla quale la Provincia di Foggia aveva chiamato alla collaborazione istituzioni, associazioni categoria, produttori. L'elogio dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio conferma oggi da un lato la nostra percezione e dall'altro esalta la nostra capacità di fare sistema". "Abbiamo costruito un evento - sottolinea Santarella - che ha unito tradizione, cultura e innovazione con formule moderne che hanno coinvolto operatori del settore e singoli cittadini; che hanno portato questa straordinaria eccellenza del territorio nelle scuole attraverso la sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra la Provincia di Foggia e l'Ufficio Scolastico Provinciale. Ci siamo qualificati come un territorio all'avanguardia, attivo e propositivo, ricco di idee e di progetti e desideroso di puntare, dal punto di vista culturale e produttivo, sull'agricoltura come asse portante del suo sistema economico e come incentivo anche per dar vita ad un'offerta turistica che sappia fare dell'enogastronomia un elemento di attrazione importante. In questo riconoscimento, che deve essere un punto di partenza e non di arrivo, le nostre imprese e i nostri produttori devono vedere la possibilità di vincere la scommessa dell'esportazione e dell'affermazione della qualità ‘made in Capitanata' sui mercati nazionali ed internazionali". "La tappa foggiana della manifestazione ‘Girolio d'Italia' ha dato alla nostra provincia lo scettro di capitale italiana dell'olio d'oliva - conclude l'assessore provinciale alle Risorse Agricole -. Siamo orgogliosi di averlo ricevuto e siamo pronti adesso a fare di questa attestazione un monito ad andare avanti nel percorso che l'Amministrazione provinciale ha intrapreso sin dal suo insediamento: fare dell'agricoltura e delle produzioni tipiche un punto di forza attorno al quale costruire un sistema di sviluppo in linea con le vocazioni e le specificità della provincia di Foggia. Perchè nella nostra meravigliosa identità territoriale c'è la chiave per vincere le sfide del futuro".

Fonte: ondaradio.info
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati