Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Comuni Rinnovabili: primeggia la Provincia di Foggia

È stata pubblicata l’edizione 2011 del dossier di Legambiente “Comuni Rinnovabili”. La Puglia riceve molte menzioni e tanti sono i comuni che si affacciano nella produzione di energia da fonti rinnovabili.
In sintesi coccarde di eccellenza vanno a: Cellino San Marco (BR) per il fotovoltaico e a Rocchetta Sant'Antonio (FG) che ha raddoppiato la produzione di energia dall’eolico.
La Provincia di Foggia è al Top nella speciale classifica delle province 100% rinnovabili mentre Lecce è Comune 100% elettrico. Nomina particolare va a Lizzano (TA) che è prima in Italia per la produzione di energia dal mini eolico. Nel complesso ciò che emerge dal dossier 2011 è che nella speciale classifica che riguarda la diffusione delle energie rinnovabili la Puglia annovera la produzione di 523,3 MW di fotovoltaico, 1.287,19 MW di eolico e 139 MW di biomasse.
Tra i primi 50 comuni con più ampia diffusione di pannelli solari, al terzo posto, come precedentemente annunciato troviamo Cellino San Marco (BR) con 6.273,87 kW/1000 abitanti.
Nella città famosa per aver dato la nascita al cantante Al Bano ci sono due grandi impianti a terra e 19 impianti su tetti o coperture. Seguono:

Poggiorsini (BA) - 13° posto, con 2.708,99 kW/1000;
Scorrano (LE) - 17° posto con 1.881,02 kW/1000;
Soleto (LE) al 20° posto con 1756,51 kW/1000;
Turi (BA) al 41° posto;
San Cassiano (LE) al 46° posto;
Castellaneta (TA) al 50° posto.

Nella top ten dei comuni con maggiori MW installati, invece, Cellino San Marco si piazza anche qui al 3° posto, a livello nazionale, con 42,7 MW, Mesagne (BR) è al 7° con 23,4 e Brindisi al 10° con 20,3.
I Comuni con il più alto numero di MW di eolico installati si concentrano in Puglia. Primeggia il Comune di Troia con 171,9 MW, segue Minervino Murge (BT) con 116,5 MW
Incrementi sostanziali nella produzione di energia dall’eolico a Rocchetta Sant’Antonio che da 55,1 MW è passato a 89 MW. Pietramontecorvino annovera 75,7 MW installati, Roseto Valfortore 71,8, Sant'Agata di Puglia 67,3, Faeto 64,4, Alberona 63,8, Ascoli Satriano 61,8, Ordona 60, Ruffano 44, Serracapriola 42.
Per quanto riguarda il biogas, tra i primi 20 comuni per potenza installata di impianti a biogas per usi elettrici figura anche Monopoli, con 12 MW.
tra i primi 20 comuni per potenza installata di impianti a biogas per usi elettrici figura anche Monopoli, con 12 MW.
Grazie a queste installazioni Comuni come Faeto, come Troia e Minervino Murge sono autosufficienti dal punto di vista elettrico. Cioè producono più energia elettrica di quella necessaria alle famiglie residenti. Tra i Comuni 100% elettrici con più di 20 mila abitanti, spicca Lecce con 36 MW.

Fonte: Puglialovers.it
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati