Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Avviso Pubblico per la realizzazione e manutenzione del sito web del Parco Nazionale del Gargano

A pochi mesi dalla messa online del nuovo sito del Parco Nazionale del Gargano si sente il bisogno di un nuovo portale web e dunque il bando di seguito:

L’importo a base d’asta è fissato in complessivi euro 26.000,00 (ventiseimila/00), oltre I.V.A.
C'è tanta gente che ha bisogno. Dateci una mano a far girare questa notizia!
L’Ente Parco Nazionale del Gargano indice il presente avviso atto alla realizzazione e manutenzione del sito web dell’Ente.L’obiettivo è costituito dalla realizzazione di uno strumento di comunicazione che, nel rispetto della normativa vigente in tema di comunicazione istituzionale, consenta di offrire servizi gestiti completamente on-line, di accedere in modo semplice, rapido e chiaro, alle informazioni sia di carattere istituzionale che di carattere amministrativo ed interagisca efficacemente con i cittadini e con i semplici visitatori del sito Internet, di aumentare ed implementare la conoscenza del territorio dell’intera area protetta verso un target più elevato di soggetti potenzialmente fruitori.

Si allegano i seguenti file:
Bando
Allegato A
Allegato B
Allegato C
Allegato D
Allegato E
Direttiva_n_08_2009_.pdf
Linee_guida_siti_web_PA_2011.pdf

Segnalazione di Antonio Basile

Una nota negativa: tra i requisiti l'amico Piero Vocale ha scovato
Precedenti esperienze nella realizzazione di siti web per Pubbliche Amministrazioni conseguite nel triennio 2008/2010, pari ad almeno tre (n. 3) siti web realizzati, ognuno di importo contrattuale non inferiore a €. 20.000,00 

Non commentiamo..................
 
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

4 commenti:

  1. appunto, nn commentiamo - sanno già a chi darlo :)

    RispondiElimina
  2. qualche amico o parente che fa questo lavoro? e caso mai lavora già con qualche ente pubblico? una sola parola: vergogna!

    Michele de Letteriis
    emmediserv@libero.it

    RispondiElimina
  3. Che vergogna, facciamo girare il link.....

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati