Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Un canadair è rimasto bloccato in mare a largo di Mattinata

E' stata una giornata impegnativa per alcuni canadeir impegnati nello spegnimento del primo incendio sul Gargano della stagione calda, precisamente nel comune di Mattinata.
Purtroppo, però, non tutto è andato per il verso giusto: nel tardo pomeriggio, infatti, una manovra sbagliata durante un carico d'acqua ha fatto impigliare un mezzo aereo in mare. Illesi i due piloti soccorsi dal sig. Silvestri Francesco del servizio locale noleggio gommoni.

Ringraziamo Paolo Latino per la concessione della foto, Giampietro Piemontese e Angelo Pio Santamaria per i costanti aggiornamenti della situazione su facebook


AGGIORNAMENTO h22.45:
apprendiamo da facebook, tramite Paolo latino, che il canadeir era in fase di riempimento acqua ed ha virato per evitare un ostacolo perdendo un pezzo sul lato destro dell'ala
Giampietro Piemontese scrive che il rimorchiatore è arrivato alle 21.30, l' operazione di recupero probabilmente durerà alcune ore se non tutta la notte.

AGGIORNAMENTO h13.00
nei commenti di questo post c'è chi parla di strage evitata, l'ostacolo causa della errata manovra sarebbe stato il braccio portuale di Mattinata.

Altre foto di Paolo Latino dopo il "continua.." 

Foto del traino qui










Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

6 commenti:

  1. i due piloti sono stati soccorsi dal sig. Silvestri Francesco del noleggio gommoni e non dalla C.P.!!!

    RispondiElimina
  2. L'OSTACOLO ERA IL BRACCIO PORTUALE LUNGO CIRCA 200m DALLA RIVA, E RIEMPIRE L'ACQUA CON UN AEREO A 200 METRI DALLA RIVA NEL MESE DI GIUGNO IN UNA GIORNATA CALDA PROVATE A PENSARE COSA SAREBBE POTUTO SUCCEDERE!!!

    RispondiElimina
  3. strage evitata!!

    RispondiElimina
  4. grazie per i commenti!aggiorno il tutto

    RispondiElimina
  5. conosco un pilota di canadair e posso assicuravi che non sono dei pazzi e non vogliono mettere a repentaglio la vita di nessuno... Se caricavano l'acqua lì sicuramente hanno controllato che non ci fosse nessuno ne sulla loro traiettoria ne nelle vicinanze

    RispondiElimina
  6. http://amaraterra.blogspot.com/2011/07/federico-ii-uno-degli-apuli-e-la-sua.html

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati