Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Un fulmine danneggia il castello di Monte Sant’Angelo

Il temporale di venerdì scorso ha causato non pochi danni al Castello di Monte Sant'Angelo. Un fulmine ha completamente disintegrato la torretta dell'Istituto geografico militare posto sulla "torre dei giganti". Fuori uso anche le prese elettriche. Bruciato un computer ed un monitor.

"Saranno state all'incirca le 14.00 quando il fulmine ha colpito la torretta dell'Igm (Istituto geografico militare) utile per il rilevamento delle scosse sismiche, posto sulla "torre dei giganti" del Castello e l'ha completamente disintegrata." – racconta a ildiariomontanaro.it Giuseppe Palumbo, presidente della Cooperativa Ecogargano che gestisce il Castello di Monte Sant'Angelo, e continua – "Ma non solo. Ci sono stati anche altri danni. Si è sollevato anche il pavimento in un paio di punti, fuori uso alcune torrette di prese elettriche, bruciato un computer ed un monitor."

La torretta dell'Igm era alta circa 1 metro e mezzo ed è stata colpita in pieno dal fulmine che l'ha disintegrata. Palumbo ci dice che "Le pietre della torretta, in cemento armato, sono arrivate al limite del fossato."

Il Castello è rimasto chiuso solo nel pomeriggio di venerdì "perché siamo intervenuti subito sull'impianto" - conclude Palumbo.


Fonte:Ildiariomontanaro
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati