Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Continua la promozione di Puglia Sound alla musica pugliese...anzi SALENTINA!!!

Puglia Sound, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale, continua nella sua marcia ad una direzione....guardando solo al Salento ed ignorando un territorio come il nostro dove invece c'è concreto bisogno di attenzione da parte della Regione.

Dalla promozione impari degli eventi salentini e garganici (anche di Puglia Events) se n'era avuto un primo sentore, adesso una conferma...ecco un comunicato stampa del 31 agosto:



Godelli presenta "La Puglia suona bene" in programma a Roma dall'8 settembre
Dall’8 al 10 settembre la cavea dell’auditorium Parco della Musica di Roma si trasformerà in una piazza del Salento con cassa armonica e luminarie di una ditta specializzata di Taurisano. Parte infatti “La Puglia suona bene”, tre giorni dedicati alla musica pugliese, organizzati da Puglia Sounds e Fondazione Musica per Roma. Il primo risultato del protocollo d’intesa tra Puglia Sounds e Fondazione Musica per Roma arriva dopo poco più di un anno dalla firma. “L’accordo con il Parco della Musica – ha detto l’assessore alle Attività culturali, Silvia Godelli – porta la Puglia a collaborare con quella che è diventata una delle maggiori isitituzioni musicali e culturali del Paese.
E’ un premio di qualità, un traguardo per Puglia sounds, che è nata con una duplice specificità: quella di importatrice di eventi e di esportatrice della musica pugliese sui grandi mercati europei. L’accordo non è un atto isolato, episodico, ma serve a promuovere la musica in un momento in cui la cultura in questo Paese è sotto attacco”. Carlo Fortes, AD della Fondazione Musica per Roma, ha ricordato come “l’esperienza di Puglia Sounds sia unica in Italia e che anche le altre regioni dovrebbero dotarsi di strutture simili. La cavea dell’Auditorium sarà uno spazio aperto, con il prezzo popolare di 5 euro, dove ballare e muoversi”. Il costo del biglietto sarà l’unica forma di cofinanziamento previsto dall’accordo con gli enti pugliesi: tutti gli eventi, compreso il concerto conclusivo di Caparezza all’accademia di Santa Cecilia, saranno prodotti da Musica per Roma. “Il Teatro pubblico pugliese – ha concluso la Godelli – è ormai un soggetto istituzionale per la Regione per realizzare i progetti di spettacolo dal vivo e Puglia Sounds è un suo rilevante ramo di impresa”. “E per questo – ha chiuso Carmelo Grassi, presidente del Tpp – siamo sempre più convinti che in Puglia non ci siano solo difetti, ma anche eccellenze da esportare”. Il programma su www.auditorium.it e su www.pugliasounds.it 
 Non sarebbe stato meglio chiamarlo "Il Salento suona bene"?
Ad esser cattivi si può pensare che Puglia Sound sia il solito carrozzone che pensa agli "amici" ($)...
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati