Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

I trabucchi di Vieste continuano a perder pezzi per beghe personali

E' chiaro ormai.
C'è una volontà precisa, da parte dell'attuale amministrazione di Vieste, di non voler contribuire al recupero dei trabucchi a causa di liti personali tra associati dell'associazione "I Trabucchi del Gargano" e qualche componente del Consiglio Comunale viestano. Per loro viene prima l'orgoglio personale, poi i trabucchi..ovvero l'orgoglio collettivo di chi vive il territorio.
Nessun trabucco ha ormai la concessione e il Comune emanato un'ordinanza di "non uso e non utilizzo" a causa dei danni che le macchine da pesca hanno subito. Ma cosa che lascia senza parole è che il comune di Vieste sta vietando il ripristino dei trabucchi danneggiati (nonostante i soldi ci siano!).
E' chiara la strategia: bloccare tutto per colpire i proprietari dei trabucchi.

Adesso sembrerebbe che il Parco Nazionale del Gargano voglia risolvere una volta per tutte la questione, noi ce lo auguriamo di cuore.


P.s.
perchè i trabucchi di Peschici sono ignorati dal Parco Nazionale del Gargano?


Per saperne di più
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

1 commento:

  1. per il mio punto di vista, figlio di antenati da pescatori a trabucchi , vedo osservo e citico.Mentre si parla di recuperi sottomarine . da sommozzatori alla ricerca degli esemplari dei nostri secolari antenati, pugliesi, Oggi non si parla di recupero trabucchi ma alla distruzione dei cimej si parla sempre di critica e di colate di cemento, ma mai amare e custodire cio' che oggi abbialo e si sappiamo distruggere e un domani che troppo tardi li cerchiamo,amate cio' che oggi abbiamo con sagrifici ed arte dei ns. antenati di proteggerli,.......................

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati