Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Tour fotografico delle orchidee del Gargano di Sandra Bartocha

Con gli zaini zeppi di materiale fotografico - per poter affrontare ogni eventualita’- ci inoltriamo nei sentieri della mecca degli appassionati europei di orchidee sulla Penisola del Gargano, nel sud-est dell’ Italia . Questa zona vanta la maggiore concentrazione di orchidee in Europa e 69 diversi esemplari.
I primi giorni ci arrampichiamo per le curve delle serpentine e cerchiamo di decifrare sulle nostre carte topografiche (ne abbiamo tre) la posizione delle strade attuali. Infatti le nostre carte sono del 2002 e non riportano le attuali strade asfaltate sulla falsariga delle vecchie mulattiere.  Come se non bastasse siamo abitanti di pianura, non siamo abituate a strade piene di curve e cosi’ perdiamo dopo breve tempo il senso dell’ orientamento (ma questo non ha niente a che vedere col fatto che siamo donne….)

Noi cerchiamo di immedesimarci in questo paesaggio e in questa luce qui sul Monte Sacro, ultima tappa del nostro viaggio nella regione del Gargano. A testa in giu’ fino a terra, scrutiamo ogni prato o scarpata dove ci sembra si possano nascondere le rappresentanti delle piu’ di 69 specie diverse, Anacamptis, Ophrys, Orchis e Sapaias, le quali spesso si nascondono in mezzo ad altre bellezze botaniche o alle rocce. Cercare le orchidee e’ un po’ come cercare i funghi...

Continua su Wild-wonders.com
 






















































Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati