Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

CARPINO FOLK FESTIVAL : Presentazione libro "Dalla terra, dal mare" - Sabato 5 gennaio h 19.00 | CARPINO

L' Associazione Culturale Carpino Folk Festival è lieta di invitarvi alla presentazione del libro "Dalla terra, dal mare - Storie di donne e di Puglia".
Quest'appuntamento natalizio vuole offrirvi un momento di cultura da seguire con intensità ma allo stesso tempo con spensieratezza e passione per la propria terra; una narrazione delle nostre radici che riporterà alla mente ricordi del passato, racconti, suggestioni, momenti di genuinità di tempi passati.


(Le indicazioni stradali per raggiungere l'agriturismo sono in fondo alla descrizione e il menù dell'agriturismo Biorussi, disponibile per chi volesse restare, sono in fondo al post)

Pilla è il protagonista del volume composto da tre racconti inediti (Amanti perduti, Mamuscia, Mondo sommerso) ambientati nell’universo magico e naturalistico del Gargano e delle Isole Tremiti, che si ritrova coinvolto fino al collo e all’anima in tre indagini di tipo differente che mettono a dura prova il suo universo esistenziale e il suo vissuto.

Dal libro emerge l’anima degli abitanti del Gargano e delle isole, si percepisce quello spirito tipicamente meridionale e pugliese che caratterizza i luoghi dei racconti. Si impara a conoscere un po’ di storia, quella delle persone comuni. Quella vera: a Foggia i tedeschi durante la seconda guerra mondiale stavano sperimentando la prima bomba radiocomandata; sul Gargano il mondo magico dei guaritori e dei santoni non è mai stato codificato apertamente; durante la deportazione degli antifascisti alle Isole Tremiti c’era Dumini, l’assassino di Giacomo Matteotti.

Pillole di vita vissuta, di terra che soffre alla luce del sole e che si consola guardando il mare.

La prefazione del libro è stata curata da Diego Abatantuono, che ha voluto condividere i suoi ricordi personali legati al Gargano, in modo particolare a Vieste, e che crede fermamente nel progetto ‘Di terra di mare’, capace di diffondere un approccio innovativo alla conoscenza dei luoghi.

A supportare gli appuntamenti un video multimediale contenente scorci particolari del Gargano, tradizioni, riti, musiche e tanto altro, il tutto accompagnato dalla voce narrante di Giuseppe Rascio, il montaggio è a cura di Sergio Grillo.

Alla presentazione interverrà l’autore Angelo Cavallo.


Il libro ‘Di terra di mare’ annuncia la produzione di una collana di racconti capaci di narrare i luoghi antropologici della Puglia, esaltando identità, storia e relazioni.

Il progetto ha durata quinquennale e prevede la realizzazione di cinque prodotti editoriali, pubblicati con cadenza annuale.

Ogni volume della collana si riferisce a specifici ambiti che rappresentano l’articolazione del territorio regionale: dal Gargano al Subappenino, dal Tavoliere all’Ofanto, dalla Puglia Centrale all’Alta Murgia, dalla Murgia dei Trulli all’Arco Ionico Tarantino, dalla piana Brindisina al Tavoliere Salentino fino al Salento delle Serre.

“Il progetto ha l’ambizione di raccogliere racconti integralmente originali, capaci di proporre un viaggio nella contemporaneità attraverso il mondo vitale (o Lebenswelt) di ciascuno”, afferma il direttore della collana editoriale, Ester Fracasso che aggiunge: “’Di terra di mare’ vuole essere un prodotto culturale-turistico dedicato
al turista-viaggiatore per fargli capire l’identità del luogo in cui si trova”.

Il volume pilota del progetto ‘Dalla terra, dal mare. Storie di donne e di Puglia’ di Angelo Cavallo è ambientato principalmente sul Gargano e riunisce tre racconti inediti, ‘Amanti perduti’, ‘Mamuscia’, ‘Mondo sommerso’, arricchiti dalla prefazione di Diego Abatantuono.

“La letteratura può far innamorare il turista-viaggiatore dei nostri luoghi, della nostra terra”, sostiene Angelo Cavallo, l’autore del primo volume, che non si stanca mai, anche dopo quarant’anni, di meravigliarsi di fronte a quel panorama mozzafiato che appare percorrendo la litoranea Vieste - Mattinata.

Ad aver creduto fermamente nel progetto che “inaugura un nuovo modo di concepire l’editoria ed il territorio” è anche l’editore Andrea Pacilli di Manfredonia.

Altri approfondimenti su: facebook.com/Diterradimare 

---------------------------------------------------------------------------

A fine presentazione chi vorrà potrà intrattenersi e continuare il "viaggio dei sensi" grazie alla cucina dell'agriturismo Biorussi, il menù per l'occasione sarà di 15 euro e comprenderà: 

ANTIPASTI
Bruschette;
polenta con salsicia;
zuppa di legumi con crostini e olio novello.
PRIMI:
Strascinati di grano arso con pomodorini e primo sale.
SECONDI:
scaloppina in crema di fave.
DOLCI DELLA CASA

PREZZO 15.00

Raggiungere l'agriturismo è molto facile; in prossimità del bivio di Carpino della ss693 imboccare l'uscita direzione Lago di Varano. Dopo circa 2km svoltare a destra. Subito dopo qualche centinaio di metri troverete l'indicazione dell'agriturismo, dovete svoltare a sinistra.
La cartina è qui: http://www.biorussi.com/index.php/raggiungici.html


Conosci l'azienda su www.biorussi.com
 
-------------------------------------------------------------------------------
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati