Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Il Gargano mostra la speleologia agli altri con Diversamente Speleo e Speleocuriosando

Domenica 4 maggio 2014 è la giornata dedicata all’iniziativa “Diversamente Speleo”, prima edizione in Puglia, organizzata dal Team Archeo-Speleologico ARGOD in collaborazione con il Gruppo Puglia Grotte, il Gruppo Speleologico Vespertilio CAI Bari, il Gruppo Grotte Grottaglie e il Centro Altamurano Ricerche Speleologiche.

DOVE

La giornata si svolgerà interamente in uno scenario meraviglioso, Grotta “Pian della Macina” nel territorio di San Nicandro Garganico (Fg) che, senza dubbio, rappresenta una delle più suggestive e spettacolari grotte di origine carsica del Gargano.

SCOPI

Lo speleologo esplora il mondo sotterraneo e acquisisce competenze tecniche specifiche che gli permettono di muoversi in un mondo molto diverso da quello superficiale indagando sul buio che lo avvolge. Una delle regole fondamentali della speleologia è “superare le difficoltà” e questo è possibile grazie all’esperienza e al lavoro di squadra, nozione fondamentale per afferrare il concetto che in grotta gli speleologi hanno bisogno l’uno dell’altro.
“Diversamente speleo” non è solo un concetto del “socialmente utile” bensì una realtà Nazionale che, dopo episodici eventi organizzati nell’ultimo ventennio per volontà e impegno di pochi e generosi speleologi, mira a sensibilizzare l’intera comunità attraverso la programmazione e la realizzazione di appuntamenti escursionistici diffusi sul territorio nazionale rivolti a coloro che, a causa di impedimenti fisici, possono vivere la speleologia solo grazie all’aiuto e all’assistenza di chi ha le capacità e l’attitudine. Questa iniziativa, grazie al coinvolgimento degli speleologi, ha lo scopo di istituzionalizzare la diffusione della cultura speleologica, offrendo la possibilità di conoscere e frequentare le grotte, anche a “diversamente abili”, intendendo quanti, non possono affrontare in autonomia ambienti conosciuti come ostili e impervi, applicando i principi che “le grotte sono patrimonio dell’umanità” e che “tutti abbiamo pari diritti”.

Eliminare le barriere sia fisiche che mentali è possibile e doveroso per crescere insieme.
E’ gradita l’occasione per cordialmente salutare.

Presidente dott.ssa Maria Ritoli

Per consultare tutti gli eventi programmati sul territorio Nazionale consultare il sito http://www.diversamentespeleo.org/











Viste le peculiarità del nostro territorio carsico e l’impatto che le varie attività antropiche hanno su di esso, il Gruppo Speleologico San Giovanni Rotondo organizza un laboratorio didattico rivolto ai bambini della Scuola Primaria, eredi del nostro patromonio, per sensibilizzarli affinchè abbiano un attegiamento più rispettoso verso la natura.

Tutte le attività svolte, comprese quelle presso il Parco Avventura, saranno tenute da Istruttori qualificati aventi adeguate conoscenze e capacità tecniche-didattiche e i bambini saranno adeguatamente equipaggiati con tutti i dispositivi necessari.

A fine corso, ogni piccolo partecipante riceverà un attestato di partecipazione a ricordo di una breve ma intensa avventura.

Tutti i partecipanti devono avere un abbigliamento comodo e sportivo, zaino con pranzo a sacco e acqua, vestiti di ricambio e scarpe comode per camminare!
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

2 commenti:

  1. Buongiorno, ho il piacere di segnalarvi una nuova pubblicazione per avvicinare i bambini dagli 8 ai 12 anni alla scoperta del meraviglioso mondo delle grotte con allegria e pillole di "didattica". Potete trovare molte altre informazione navigando sul sito www.pippilandia.it, dove ci saranno anche delle piacevoli sorprese. Seguite anche la pagina facebook a lui correlato www.facebook.com/apippilandia.it
    Confidando in un Vostro interessamento Vi auguro una buona lettura. Cordiali saluti Mariapia Zay

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la segnalazione. Inoltro al gruppo speleologico ARGOD di cui faccio parte

      Elimina

I commenti offensivi saranno cancellati