Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Il luogotenente di Peschici che diede il suo nome ad una baia in Argentina (errata corrige: Chile) + AGGIORNAMENTI

di Domenico Sergio Antonacci


In Argentina la baia Libetta prende il nome dal peschiciano Pasquale Libetta, luogotenente di vascello di 1ª classe e ufficiale in 2ª, in navigazione, al tempo, 1867, sulla nave pirocorvetta Magenta (http://it.wikipedia.org/wiki/Magenta_%28pirocorvetta%29). Lo scopo della navigazione era quello di fare delle rilevazioni idrografiche dei canali dell'Argentina.

Ho provato a cercare su Google la baia suddetta..ma senza successo. Che abbia cambiato nome negli anni?


AGGIORNAMENTO 4 FEBBRAIO 2015:
Ci scrive, nei commenti sottostanti, Giorgio Ardrizzi, esperto di navigazioni storiche in Patagonia. Grazie a lui ora sappiamo dove si trova la baia Libetta, oggi chiamata Bahia Liberta, e situata in Chile, non in Argentina come riportato in precedenza.


Una cronaca degli anni '40 vede citata la baia:
El montaje de la virgen sobre el pedestal, de casi 2 metros de altura, fue hecho por el R.A.M. COLO COLO a fines de marzo de 1949, siendo su Comandante el Capitán de Corbeta don Sergio Vattier Bañados y su 2° Comandante el Teniente 2° don Carlos Borrowmann Sanhueza. El 3er. Oficial era el Subteniente don Ricardo Abbot Aguirre, quien fue comisionado por su comandante para retirar la virgen de la iglesia Don Bosco, transportarla a bordo y trincarla "dignamente" para la mar sobre una tarima de madera fabricada especialmente sobre el cubichete de la máquina. En el Parte de Viaje de dicha comisión se lee textualmente: "El 30 de marzo a las 06:10 zarpa de Bahía Liberta a Angostura Inglesa… Se procede a desembarcar la virgen "Stella Maris", la que es llevada al islote Clío. Una vez dejada en tierra y con la maniobra lista para colocarla sobre el pedestal, sobre el que se construyó una pirámide de concreto armada para afirmar la estatua a su pedestal, se dirige a bajo Capac… el 31 de marzo a las 08:00 zarpa de Puerto Simpson a la Angostura Inglesa, fondeando cerca de la isla Cabrales a las 08:55. Una vez colocada la virgen "Stella Maris" en islote Clío zarpa a las 11:10 a faro Gregg…"

Fonte: http://www.shoa.cl/Vaul/Vaul/anecdotas/vaulanecdotas3.htm

La statua di cui si fa menzione nella cronaca è questa:

Foto Rainar I. Fonte: http://www.panoramio.com/photo/20361031

Una descrizione geografica della baia:
Bahia Liberta (Bahía Liberta) es un/una bahía (class H - Hidrográfica) en Region de Magallanes y de la Antartica Chilena (Magallanes y Antártica Chilena), Chile (South America) con un código de región de Americas/Western Europe...
Sus coordenadas son 48°55'60" S y 74°22'60" W en formato DMS (grados, minutes, segundos) o -48.9333 y -74.3833 (en grados decimales). Su posición UTM es WL47 y su referencia Joint Operation Graphics es SM18-02.
La hora local actual es 21:03; el sol sale a las 07:10 y se pone a las 19:17 hora local (Chile/Continental UTC/GMT-3). La zona horaria de Bahia Liberta es UTC/GMT-4, pero como horario de verano (DST) es en efecto la zona horaria actual es UTC/GMT-3.
En 2015 el horario de verano comienza el 15 Mar 2015 y termina el 11 Oct 2015.
A Bahía es una sangría costera entre dos cabos o cabos, más grande que una cala, pero más pequeña que un golfo.


Fonte: http://es.getamap.net/mapas/chile/magallanes_y_antartica_chilena/_liberta_bahia/

Infine scopriamo quale di quale incantevole vista poté godere il nostro conterraneo Pasquale Libetta.
Foto Gonzalo Codina. Fonte http://www.panoramio.com/photo/3851721?source=wapi&referrer=kh.google.com
Foto Orlando. Fonte http://www.panoramio.com/photo/22294894
Foto Francisco Fuentes. Fonte http://www.panoramio.com/photo/72723214

Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

4 commenti:

  1. Una bella storia d'un Italiano d'altri tempi... ora ci siamo ridotti a Schettino...
    Era invece un uomo di grande valore, il Comandante Libetta!

    RispondiElimina
  2. In realtà questa baia si trova in acque cilene, lungo i canali della Patagonia nella zona della Angostura Inglesa ( 48°54'50' S - 74° 22.00' O, proprio a sud dell'isola Vittorio). Nel 1867 la piro-corvetta Magenta durante il suo giro del mondo si fermò qualche tempo nella zona e svolse un importantissimo lavoro idrografico che portò finalemente alla stesura di carte nautiche accurate e dettagliate. Le uniche carte disponibili all'epoca erano quelle dell'Ammiragliato Inglese e erano decisamente carenti sia dal punto di vista della precisione che deidettagli.
    Purtroppo il toponimo Baia Libetta con tempo fu leggermente modificato diventando l'attuale Baia Liberta, senza l'accento sulla a. Mi sono sempre chiesto le ragioni di un nome simile finché in questi giorni in cui sto lavorando alla stesura della terza edizione del mio portolano della Patagonia e della Terra del Fuoco, ho letto la pagina relativa alla Magenta, scoprendo che il comandante Adminjon soleva battezzare isole e baie con toponimi italiani e con cognomi di ufficiali e scienzati facenti parte del suo equipaggio. Naturalmente è una congettura mia questa di Libetta/Liberta, ma essendo proprio quell'area intensamente ricca di nomi italiani e non conoscendo nessuna altra baia Libetta, deduco che probabilmente sia andata proprio in questo modo.
    Sarei interessato a ricevere notizie o smentite al riguarda!
    Cordialmente!
    Giorgio Ardrizzi
    www.capehorn-pilot.com

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Cercando sul web ho trovato il libro scritto da Enrico Hillyer Giglioli, scientifico a bordo della Magenta e a pagina 939 appare una mappa della zona a Nord dell'Angostura Inglesa. Li viene indicata come Bahia Libetta una baia oggi senza nome alle seguenti coordinate: Sud 48°55.60 - Ovest 74° 25.00.
    Quella che adesso si chiama Bahía Liberta in realtà era stata battezzata Bahía Arminjon.
    Direi che con questa testimonianza abbiamo risolto il problema di dov'è la baia Libetta!!! Nel mio libro scriverò questo toponimo perché mi sembra più che meritato ricordare il luogotenente Libetta.

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati