Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Riqualificazione beni culturali, ammesse nove istanze dal Gargano

E’ stato approvato dalla Regione Puglia (con determinazione dirigenziale n. 186/2015 del Servizio Beni Culturali) l'elenco delle istanze presentate dai Comuni pugliesi ed ammesse alla fase di verifica documentale relativamente all'avviso pubblico per il finanziamento di interventi di recupero, restauro e valorizzazione dei beni culturali immobili e mobili di interesse artistico e storico, appartenenti ad enti pubblici locali territoriali della Regione Puglia. Per il Gargano sono state ammesse le istanze di nove Comuni (escluse quelle di Ischitella e Sannicandro Garganico). Qui di seguito l’elenco:
  • Isole  Tremiti - Recupero restauro e  valorizzazione spazio espositivo piazza dei  Lateranensi    
  • Mattinata - Progetto di restauro  dell'abbazia della SS. Trinità di Monte Sacro‐complesso minore   
  • Peschici - Restauro e valorizzazione della Torre di Sfinale    
  • Rodi  Garganico - Lavori di completamento, consolidamento statico e restauro Chiesa SS.Crocifisso 
  • San  Giovanni  Rotondo - Progetto di restauro e  valorizzazione  archeologica della  chiesa di San  Giovanni Battista  denominata “La  Rotonda”    
  • Vico  del  Gargano - Recupero e  valorizzazione della  Torre dei Preposti in San Menaio   
  • Cagnano Varano - Recupero funzionale  dell'ex Convento  S.Francesco da  destinare a sede del  museo archeologico e contenitore culturale   
  • Rignano  Garganico - Valorizzazione e  fruizione della  mostra dei reperti di  grotta paglicci    
  • Vieste - Progetto di  restauro e di  conservazione  integrata del  Convento di San  Francesco   
ISTANZE NON AMMESSE 
  • Ischitella - Progetto di restauro e  risanamento  conservativo delle  facciate della Chiesa di S.Eustachio  - Manca istanza con dichiarazioni e relazione in  conformità  all'art. 7  dell'Avviso.   
  • Sannicandro  Garganico – Interventi di  valorizzazione del sito  archeologico di Torre Mileto mediante la  realizzazione di  percorsi naturalistici  atti a migliorare la  fruibilità e l'attrazione turistica. Manca la  dichiarazione  della  disponibilità di  un piano di  gestione  quindicinale;  la relazione è  carente  dell'interesse  storico‐culturale  e della  sostenibilità.
Mancano solo....CARPINO e SAN MARCO IN LAMIS (Monte Sant'Angelo ha già fruito di altri finanziamenti), evidentemente troppo impegnati....
Fantastico, invece, vedere Torre Sfinale sventare l'imminente rischio di crollo, tornare in uno stato dignitoso Torre Preposti, rivedere la Rotonda di San Giovanni e il chiostro di Tremiti rimesso apposto. Non vediamo l'ora!
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati