Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Un altro lupo ucciso sul Gargano

Macabra scoperta, stamattina lungo la Strada provinciale 43 che collega Cagnano Varano al comune di San Giovanni Rotondo. Rinvenuto un lupo privo di vita appeso a testa in giù al chilometro 5 in località Coste di Manfredonia. Sul posto personale della Guardia Forestale, dell’Asl, e del servizio veterinario provinciale. In fase di accertamento la dinamica del fatto e le cause del decesso dell’animale.

(A cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)


Questo é il lupo fatto ritrovare vicino San Giovanni Rotondo. Esaminando questa foto (il lupo non é stato sparato), la zampa anteriore sinistra mostra una ferita come se l'animale fosse finito mel morso di una trappola (tagliola). Una volta catturato probabilmente sarà stato massacrato a bastonate sul muso e impiccato dal collo (notare il collare sul pelo intorno al collo) e il sangue sul pelo pettorale e laterale del collo, sotto la testa. Dopo tale brutalità, il lupo é stato trasportato per essere impiccato a testa in giù, per esibire il massimo dell' imbecillità e della crudeltà umana.
Legambiente Circolo San Giovanni Rotondo

Vedi la fotogallery dei lupi avvistati sul Gargano negli ultimi anni

Il lupo appenninico, Canis lupus italicus, è un mammifero carnivoro della famiglia dei Canidi.
Considerato il progenitore del cane, il lupo è specie protetta quindi è vietato cacciarlo.
Eppure ogni anno in Italia vengono uccisi 300 lupi dai bracconieri: 1 ogni 29 ore.
Oggi si stima che in Italia vivano 1.600/1.900 lupi
in un'area di 74.000kmq.
I lupi vivono in branchi da 4 esemplari.
Ogni branco occupa circa 150/250 kmq di territorio.
I lupi non attaccano l'uomo.
L'uomo è il principale predatore del lupo.
I bracconieri uccidono i lupi con bocconi avvelenati.
Uccidere i lupi significa sgretolare i branchi.
I lupi si nutrono di prede selvatiche
Senza branco e selvaggina (uccisa dai cacciatori), si avvicinano al bestiame domestico.
Cani da pastore e reti elettriche riducono al minimo gli attacchi dei lupi.
I lupi sono pericolosi per i cani che vengono lasciati fuori casa dall'uomo.
La convivenza tra uomo e lupo è possibile. 


Foto di Fabrizio Caputi, che ringraziamo

Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati