Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Il grande fotografo Paul Strand e il Gargano

Paul Strand è stato un fotografo e videomaker statunitense, che, insieme ad altri grandi fotografi modernisti come Alfred Stieglitz ed Edward Weston, contribuì, all'inizio del XX secolo, a conferire alla fotografia la dignità artistica che a tutt'oggi conserva.
Il suo variegato corpo di lavoro, che copre una sessantina d'anni, tocca i più disparati generi e soggetti attraverso America, Europa e Africa.
Nel 1945 il Museo di Arte Moderna gli dedica la sua prima esposizione individuale come fotografo. Due anni dopo collabora con Nancy Newhall per la pubblicazione del "Time in New England", il suo primo libro come fotografo. Altri libri importanti furono: "La France de profil", "Un paese" con il contributo dello scrittore Cesare Zavattini, "Living Egypt" e "Ghana: An African Portrait".
Nel 1967 Strand vince il premio "David Octavius Hill" e nel 1971 le sue opere più importanti vengono esposte nei migliori musei di America. Inoltre fa un tour per Europa.
(Fonte wikipedia)

Nel 1952 visita, come tanti altri grandi fotografi, il Gargano e ci lascia queste due fotografie, probabilmente scattate a Vieste (una conferma dai viestani sarebbe gradita).

Women working in courtyard, two more up the steps
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati