Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

La Daunia e l’eredità di Annibale

«Nel momento in cui scrivevamo, nel 1962,le tracce della presenza del dirus Annibale nell’Italia sud-orientale durante il quindicennio 217-213 a.C. erano ancora  discernibili».
Così si esprimeva, in chiusura del capito-lo dedicato alle devastazioni in Italia meridionale e in Sicilia, Arnold J. Toynbee nella sua monumentale opera Hannibal’s Legacy.
La visione ‘catastrofista’ del grande storico inglese ha a lungo dominato il dibattito sto-riografico sull’Italia meridionale romana, e specificamente sulla Daunia, all’indomani dell’avventura del condottiero cartaginese



Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati