Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

VIDEO: “Cristiani e musulmani nella Capitanata”

Fonte lucera.altervista.org 

La serie, strutturata attualmente (la versione inglese ne comprende una in più) in 6 episodi da circa 10 minuti l’una, analizza i rapporti tra cristiani e musulmani in Capitanata durante il XIII secolo oltre ad illustrare i risultati degli scavi presso l’abitato abbandonato di Tertiveri. Le ricerche dei due professori fanno parte di un progetto molto ampio dell’Istituto storico Germanico di Roma (vedi link) tra i cui collaboratori c’è anche l’Università di Foggia. Buona visione.

PUNTATA 1 – Lo svevo ed i musulmani
PUNTATA 2 – I vescovi della Capitanata
PUNTATA 3 – Lo scavo a Tertiveri
PUNTATA 4 – La cripta del vescovo e la tomba del musulmano
PUNTATA 5 – Il pezzo chiave – il pastorale
PUNTATA 6 – La fine dei Musulmani
PUNTATA 7 – The General Interview with Prof Dr Lukas Clemens (in inglese)
EPISODE 1 | Lo svevo ed i musulmani (prima puntata)
In seguito ad una rivolta, l'imperatore Federico II di Svevia aveva progressivamente deportato migliaia di saraceni dalla Sicilia nella città pugliese di Lucera. Nella storiografia nazionalista del IX secolo ed anche dai nazisti, per i quali Federico II è sempre stato un simbolo della rivendicazione del potere tedesco in Europa, è rimasta per tanto tempo la convinzione, che questi musulmani fossero stati arrestati come punizione per la loro ribellione ed imprigionati nel castello della città di Lucera. Il Prof. Lukas Clemens, storico e archeologo da Trier, analizza criticamente con la sua ricerca questa prospettiva che appare distorta e ricostruisce un’immagine molto diversa del rapporto tra l’Imperatore del Sacro Romano Impero ed i "suoi" musulmani in Italia.

EPISODE 2 | I vescovi della Capitanata (secunda puntata)
L’interesse di ricerca primario del Prof. Lukas Clemens è incentrato sul contesto storico generale: Anche dopo la morte di Federico II nel XIII secolo una consistente comunita' di musulmani viveva ancora nelle città della Puglia. Tracce d’influenze saracene si trovano in vari edifici e persino nell’ex vescovado di Tertiveri. La domanda alla quale il Prof. Clemens si impegna a dare una risposta, principalmente nella fase introduttiva degli scavi programmati, e' quanto effettivamente la cultura musulmana si sia intrecciata e quindi abbia influenzato la cultura cristiana e viceversa in questa specifica area della penisola italiana.

EPISODE 3 | Lo scavo a Tertiveri (terza puntata)
Gli cambiamenti sociali nella Capitanata erano radicali alla fine del XIII secolo: Dopo la morte di Federico II di Svevia gli Angioini prendevano il potere in questa regione, nuovi feudatari assumevano le sede vescovile, anche in Tertiveri. Come hanno effettuato queste nuove condizioni sociali la convivenza di cristiani e musulmani in questa regione? Questa domanda deve essere esaminata tramite gli scavi archeologici nella Cattedrale di Tertiveri.

EPISODE 4 | La cripta del vescovo e la tomba del musulmano (quarta puntata)
Tombe possono essere fonti molto informative per gli archeologi. Pertanto, gli scavi gestite dal Prof. Lukas Clemens focalizzavano sugli analisi di diverse tombe vicino a due chiese diverse all'interno della ex sede del vescovo di Tertiveri. Attraverso questi scavi poteva essere provato la certa sicurezza che Tertiveri tempo fa rappresentava una sede vescovile e che anche musulmani furono sepolti dignitosamente. La collaborazione tra archeologi, storici e antropologi dimostra gradualmente un’immagine della convivenza delle culture nella Capitanata.

EPISODE 5 | Il pezzo chiave - il pastorale (quinta puntata)
La scoperta più importante degli archeologi è esposta nel Museo Diocesano di Lucera: Il pastorale del Vescovo di Tertiveri e gli oggetti del suo corredo funebre. Una tale scoperta sensazionale significa allo stesso tempo ricompensa e motivazione per i ricercatori. Il corredo fornisce informazioni sulla vita del Vescovo e le ossa, analizzate con i metodi antropologici più moderni, parlano della sua persona.

EPISODE 6 | La fine dei musulmani (sesta puntata)
La situazione sociale dei musulmani peggiorava con la crescente perdita di potere degli Staufi nella Capitanata. Dopo la morte di Federico II Carlo I d'Angiò sconfiggeva il suo successore e assediava il castello di Lucera. Che cosa è successo in seguito con gli abitanti musulmani della Capitanata e al Cavaliere di Tertiveri? Quali nuove circostanze sociale derivano dall’immigrazione di nuovi popolazioni sotto Carlo I ed il suo figlio? Prof. Lukas Clemens si è dedicato a queste domande in loco.


Leggi altro:
Quando Lucera era dei Saraceni..le ultime tracce della loro presenza
Quando Lucera era "delli pagani", 2° parte
VIDEO: L'insediamento musulmano del XIII secolo a Lucera
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

Nessun commento:

I commenti offensivi saranno cancellati