Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Petrolmap

QUESTA MAPPA NON E' AGGIORNATA, per avere una situazione aggiornata consulta i file seguenti

-------------------------------------------

Mappa delle piattaforme gas/olio in Adriatico, delle aree marine protette e Z.T.B. in Adriatico, delle centrali a carbone e dei rigassificatori già costruiti, autorizzati e da autorizzare, delle zone marine, delle concessioni di coltivazione idrocarburi. 

creata da Domenico Sergio Antonacci; qualunque uso esterno di questa mappa deve essere autorizzato da me (richiesta tramite mail o commenti)
I dati inseriti sono a disposizione di tutti e sono stati prelevati dal sito http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/

Aggiornata al 7 settembre 2011 

SCARICA LA  PETROLMAP  QUI (la password è "antonacci")
da visualizzare con il programma Google Earth (livelli disattivabili, maggior fluidità e contiene il layer dei pozzi petroliferi)  

Scarica il programma Google Earth


AGGIORNAMENTO MARZO 2012, NUOVA ISTANZA

AGGIORNAMENTO GENNAIO 2013: Il petrolio avanza nel Tavoliere

Vedi la mappa OCCHIO AL POZZO, preparata dal M5S

Carta titoli minerari vigenti 31 agosto 2013

AGGIORNAMENTO SETTEMBRE 2013, PER ORA SALVE LE TREMITI

AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2013 L’Ufficio di presidenza ha deciso all’unanimità di riesaminare gli atti raccolti dalle Commissioni d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti  delle ultime tre legislature e dalla Commissione Alpi-Hrovatin.

AGGIORNAMENTO 2014: Purtroppo la Croazia comincerà le prospezioni petrolifere nella sua metà di Adriatico. Il territorio arriva fin quasi alle Isole Tremiti "grazie" al possesso della Pelagosa.

Istanze di permesso ispezioni: 




Avrei volute inserirle nella mappa sopra ma purtroppo molte istanze (500, 499, 497,496,499 etc) non sono disponibili sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico dunque non posso ricavarne le coordinate che mi servono.


Non solo in mare...Mappa delle criticità su terra

Ugualmente ho creato un file da usare con Google Earth delle istanze di permesso che ho potuto inserire, ecco il link al download






Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

11 commenti:

  1. Ciao, ho scoperto per la prima volta la tua "petrolmap". Gran bel lavoro, complimenti. Se non hai nulla in contrario ne mostrerò una parte in una conferenza che devo tenere il 20 aprile. Citerò la fonte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mi fa piacere. Puoi dirmi dove terrai questa conferenza?

      Elimina
    2. Sarebbe corretto anche citare la fonte originaria: Ministero dello sviluppo economico
      http://unmig.sviluppoeconomico.gov.it/unmig/monitoraggio/mare/webgis/ge_mare.asp
      Ti sei limitato a prendere i files kml e spacciarli per tuoi.
      Non è vera la dichiarazione "creata da Domenico Sergio Antonacci"
      e non hai titolo di porre alcuna restrizione sulla diffusione "qualunque uso esterno deve essere autorizzato!" in quanto si tratta di materiale di pubblico dominio e libero da copyright.

      Elimina
    3. la fai troppo semplice; hai ragione sulla citazione della fonte dei dati e provvederò subito a ovviare a questa mancanza ma sul resto devo contraddirti giacchè per avere questo prodotto finale ho impiegato ore ed ore, non è bastato importare i kml...dunque il prodotto finale "mappa su google maps" è creato da me, così come la raccolta dei dati etc è ad opera mia.

      Poi per favore presentati per fare affermazioni così "forti"; concludo dicendoti: se era così facile perchè non l'hai fatta tu?

      Saluti

      Elimina
    4. ho appena controllato il link che hai inserito nel tuo post: la mia fonte non è stata quella; ho importato ad uno ad uno i kml per ogni singola operazione autorizzata, questa mappa che mi hai linkato o non c'era all'epoca o non l'ho trovata io...

      Elimina
    5. infatti, come è facile notare, la mia mappa è molto più completa

      Elimina
  2. http://amaraterra.blogspot.com/2012/04/la-nostra-petrolmap-in-giro-per-litalia.html#axzz1s9TpXhbS

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. perchè hai eliminato il commento "lavoro fantastico"?ahah

    RispondiElimina
  5. Sig. Antonacci, veramente un ottimo lavoro, inoltre le vorrei chiedere se è in grado di fornirmi una mappa delle piattaforme marine dismesse.

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati