Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

I problemi della costruzione delle strade del Gargano a fine '800

Carpino - Monte S. Angelo

Non un punto di ricovero, non strade, tranne quella che conduce al Santuario di San Michele. Sono parecchie migliaia di creature umane, che si trovano sequestrate dal contatto e dal consorzio dei loro simili, che non conoscono nessuno dei vantaggi della civiltà. Ci sono località nelle quali non si può andare nemmeno a cavallo: è mestieri andare a piedi.
(Commissione d’inchiesta parlamentare del 1863 sulla viabilità garganica)

La storia della viabilità del Gargano è travagliata da sempre come dimostra la documentazione storica sulla costruzione delle prime strade "rotabili" del promontorio, avvenuta con non poche difficoltà nella seconda metà dell'ottocento.

Questo saggio di Michele Ferri raccoglie le più simboliche testimonianze delle difficoltà logistiche ma spesso politiche ed economiche che si presentavano in quegli anni.

Buona lettura qui.
Tornanti Macchia - Monte S.Angelo


Mattinata (Ripe Rosse) - Vieste

Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

1 commento:

  1. Si tratta di una storia molto istruttiva...

    Leggetela e scoprirete fatti ed eventi di quel travagliato periodo storico.

    Michele

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati